22/Settembre/2017

CONCORSO LETTERARIO - LA VECCHINA DI CATTELAN

21/Settembre/2017

"Letto di stupore".Il declino come libertà

01/Settembre/2017

Io sostengo l'Alzheimer Fest!

Gli Sponsor e i Sostenitori dell'Alzheimer Fest

Carissimi,

A nome dell’Associazione Alzheimer Fest vorremmo condividere con voi la gioia che la festa celebrata a Gavirate nei primi giorni di settembre ha suscitato in giro per l’Italia. Una gioia contagiosa. Che ci carica per il futuro.

Possiamo dirlo forte: l’Alzheimer Fest è stato un successo. Di partecipazione, di coraggio, di comunicazione, di bellezza. Un’occasione unica. Pochi eventi, su un tema così delicato, hanno raccolto tanto interesse nell’opinione pubblica. Basterebbe la chilometrica rassegna stampa a dimostrarlo: tutti i principali giornali italiani ne hanno parlato in termini positivi se non entusiastici. Tivù e telegiornali, dalla Rai a Mediaset, hanno dato conto della manifestazione e mandato inviati sul posto. Il nostro sito www.alzheimerfest.it e i nostri avamposti sui social network, da Facebook a Twitter, hanno generato e rilanciato commenti, contatti, voglia di esserci, voglia di uscire dal recinto d’isolamento dove molto spesso l’Alzheimer e le altre forme di demenza costringono le persone di ogni età e condizione sociale.

Lo sapete, stiamo parlando di una fetta enorme di italiani: 1,2 milioni di persone, a cui si aggiungono almeno 3 milioni di familiari. Senza contare gli amici, i vicini, i conoscenti. Un popolo che passa inosservato, invisibile, dimenticato. Ma che, forse proprio per questo, si dimostra prontissimo a riconoscere e apprezzare chi presta ascolto alle difficoltà per superarle, chi si impegna per una vita migliore.

L’Alzheimer Fest ha aperto una strada, una strada che senza il vostro aiuto sarebbe stata difficilmente praticabile. Sul nostro sito e sul nostro profilo Facebook trovate un archivio con tante testimonianze della festa di Gavirate: immagini, racconti, filmati. Scorrendole, siamo sicuri del sentimento che proverete davanti a ogni sorriso, a ogni spicchio di felicità che la festa ha generato.
 

Il vostro orgoglio è anche il nostro. E serve per alimentare nuove iniziative e nuove energie. Non solo stiamo preparando l’Alzheimer Fest 2018 (a proposito: mandateci, se volete, idee, critiche, suggerimenti; noi vi manderemo presto le proposte che bollono in pentola). E’ importante sapere che l’Alzheimer Fest è ormai diventata una comunità di persone, e non va in soffitta aspettando il prossimo anno. Su Internet, sui social, sul Corriere della Sera (che è media partner dell’iniziativa), nelle piazze in giro per l’Italia, nei musei dove l’arte incontra le persone prima che i malati, nei luoghi di cura e di cultura, l’Alzheimer Fest darà voce a chi vuole vivere la vita alla grande, fino in fondo, per quanto grandi siano le difficoltà.

Come dice l’amico Gianni Zanotti, quando parla del “suo” Alzheimer: “Non so quello che mi accadrà domani, ma so quello che voglio ora: non essere isolato, vivere nella comunità”. Anche Gianni (con la moglie Claudia) ha voglia di impegnarsi per la festa 2018. E dall’Oltrepò Pavese ci manda un messaggio: “Tiriamo avanti, con l’Alzheimer dietro”. Slogan stupendo. Come si fa a non essere d’accordo? Grazie Gianni, grazie a tutti

A presto

Michele Farina, Marco Trabucchi e l’associazione Alzheimer Fest